abbigliamento & equipaggiamento


Di sicuro il tema sicurezza sulle due ruote è più sentito dai motociclisti che dagli scooteristi. Non di rado capita di vedere scooteristi sfrecciare in città (ma non solo), senza uno stralcio di protezioni, con in dosso, nella stagione calda, la sola maglietta.

La domanda cruciale è: ma proteggersi è un diritto o un dovere per chi conduce un due ruote? A tal proposito il codice della strada (art. 171) parla chiaro, imponendo il solo utilizzo del casco. Dunque, piochè la legge non obbliga all'utilizzo di capi protettivi, spetta proprio al singolo proteggersi, scegliendo, tra una marea di proposte commerciali, la più consona alle proprie esigenze.

Quindi, cosa determina una scelta rispetto a un'altra?

- Stagione di utilizzo (estate, inverno o entrambe);
- Tipo di utilizzo (città, tangenziale o turismo).

Non è  il tipo di mezzo (moto o scooter) o cilindrata a determinare l'acquisto del capo, visto che già a 40 km/h un impatto può causare danni importanti, ma il fatto stesso che si utilizzi un dueruote. Il tema sicurezza è, quindi, trasversale, che si guidi uno scooter o una moto per andare a lavoro o al mare. Perciò l'imperativo è proteggersi.

In estate, caldo, umidità, disidratazione sono i nemici numero uno. Qui un aiuto arriva da parte delle aziende di abbigliamento che da anni sviluppano prodotti specifici per la stagione estiva proponendo linee dedicate. Ad esempio i capi traforati in “rete” o in tessuti traspiranti (ad es. cotone canvas) sono una valida soluzione. Quanto ai caschi, sono solitamente i jet quelli dotati di inserti traforati nella parte superiore, ma comunque tutti i caschi sono dotati di “regolazione del flusso dell’aria” tramite aperture regolabili. Anche i pantaloni dotati di protezioni su ginocchia e fianchi vengono proposti in versione estiva. Per ciò che riguarda i guanti, essi sono solitamente in tessuto elastico, con o senza protezioni. Vi mostro la mia soluzione d'abbigliamento per la stagione calda, frutto dell’esperienza di anni e anni e centinaia di migliaia di km sia in città ma soprattutto in viaggio:


 
 


Casco - Shuberth J1

Descrizione: il J1 ridefinisce completamente il casco jet. Presenta tutta la libertà di un casco jet ma vanta anche una sicurezza di prima classe. L'innovativa staffa mentoniera è poco visibile una volta indossata, ma protegge il pilota in caso di incidente.

Giacca - Shorty Cotton Tucano Urbano

Descrizione: giubbotto dal taglio corto, interamente realizzato in cotone canvas. Protezioni omologate sui gomiti, inserto rifrangente sulla parte posteriore del collo, regolazioni sui fianchi, tasche esterne ed interne.

Pantaloni - PantaCanvas Tucano Urbano

Descrizione: pantaloni realizzato in robusto cotone canvas totalmente traspirante,dotati di sei tasche, protezioni omologate su ginocchia e fianchi. Versatile, una volta arrivati a destinazione, è possibile  trasformare il pantalone in bermuda tramite una zip all'altezza del ginocchio. 

Guanti - Aero Tucano Urbano

Descrizione: guanto estivo in rete aero 3D, palmo in vera pelle, inserti in pelle sulle dita, massima ventilazione, interno dita elasticizzato per il massimo comfort, taglio corto sul polso, regolazione con velcro sul polso.

Paraschiena - Crivit

Descrizione: paraschiena esterno livello 1.

Scaldacollo - Boomerang 612WB Tucano Urbano


Descrizione: tessuto in windbreaker all'esterno e pile all'interno.

Oltre ad un adeguato abbigliamento, è opportuno avere nel proprio equipaggiamento un valido completo antipioggia: 

Completo antipioggia - Set Diluvio Light 534 Tucano Urbano


Descrizione:  completo giacca e pantaloni in nylon leggero con inserti rifrangenti giacca foderata, cuciture nastrate, cerniera laterale dei pantaloni apribile fino al polpaccio, cappuccio ergonomico ripiegato nel collo.

e un kit ripara pneumatici:


Contenuto: utensili, bombolette di aria compressa, stringhe di riparazione.

In conclusione, quanto appena descritto, non vuole essere un trattato completo, nè scientifico di come ci si debba vestire, ma solo una raccolta di riflessioni frutto della mia esperienza. Piuttosto, il reale scopo di questa pagina, si spera, è quello di sensibilizzare gli utenti ad una maggiore attenzione verso la sicurezza, in maniera tale da poter godere appieno della gioia che l'andar su due ruote regala. Grazie. 


by motoniko77


Informazioni utili:

Se hai trovato utile il presente articolo, regalami un "mi piace" o un "+1" . Cosi facendo resterai   aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli. A tal proposito puoi anche registrarti ai miei feedrss o alla newsletter.