lefkada - grecia


La voglia di qualcosa di diverso e avventuroso: questo ci ha spinto ad intraprendere la vacanza a Lefkada con il nostro scooter.


A dire il vero, inizialmente, eravamo un po’ scettici : certo in due con uno scooter, fuori dall’Italia, un po’ ci spaventava; poi, però, sulla scia di alcuni libri letti ( G. Bettinelli) ci siamo detti: “ partiamo !” .
E’ stata la decisione più giusta che avessimo mai potuto prendere: una vacanza meravigliosa contornata da sensazioni ed emozioni che è possibile provare solo in sella ad un due ruote.
L’8/8/2005 ci imbarchiamo da Bari con destinazione Igoumenitsa , viaggio tranquillo anche perché siamo partiti di notte per cui abbiamo dormito per tutto il tempo… in un sacco a pelo, ovviamente passaggio ponte, come è giusto che sia per due avventurieri ( i comfort e gli agi li abbiamo lasciati a casa…).
L’indomani mattina siamo a Igoumenitsa e ci aspettano altri 120 km prima ri raggiungere la nostra Lefkada. La particolarità di quest’isola è che è collegata alla terra ferma attraverso un ponte girevole:

 

ma prima ancora abbiamo dovuto “immergerci” : e si ci tocca passare anche attraverso un tunnel costruito sott’acqua nel tratto Preveza –Aktio.

Giunti sull’isola ci sistemiamo in un albergo che precedentemente avevamo prenotato tramite internet e … comincia la vacanza.
Il primo giorno lo trascorriamo a Porto Katsiki: una spiaggia immensa con le rocce che finiscono a strapiombo sul mare, uno spettacolo che ci mozza il fiato.. Prima di raggiungere questo paradiso, però, percorriamo 50 km tra sali e scendi , curve e tornanti , provando la piacevole sensazione del vento sul viso e del profumo della natura che ci avvolge:

 


Altro giorno altra spiaggia che ci attende : Ag. Nikitas , uno scenario diverso dal precedente ma sempre sorprendente : 

 

una piccola insenatura con un mare limpidissimo.

La nostra vacanza trascorre tranquilla e in 10 giorni percorriamo 1100 km visitando l’isola per intero:  Agiofili (raggiungibile solo via mare) , Vassiliki , Nydri, Mikros Gialos, Kalamitsi e la meravigliosa Egremni: questi i posti più suggestivi …:

 
 

 

Visitiamo tra l’altro anche uno splendido monastero (Faneromenis),dove assistiamo ad una messa ortodossa , che ci  lascia senza fiato per via della tranquillità e del senso di pace ed armonia che ci infonde …

 

Abbiamo avuto modo di visitare anche le cascate di Rachi e la piccola e lussuosa ( che Panfili ragazzi!) Sivota ,situata in fondo ad un bellissimo fiordo.

 

Stupefacente , questo è l’aggettivo (anche se riduttivo) con cui commentiamo questa vacanza.
La Grecia poi , è davvero strepitosa: ti offre spiagge spettacolari , scenari naturali  indescrivibili, cibi succulenti e tanta cordialità ( ah dimenticavo , prezzi bassi all’inverosimile).
Abbiamo avuto modo di visitare anche altre isole, Cefalonia, Itaca e Zante , e il nostro giudizio sulla Grecia è rimasto invariato: meravigliosa!
Certo l'automobile (mezzo utilizzato negli anni precedenti) non ci ha permesso di cogliere fino in fondo i particolari di questa terra scelta dagli Dei come propria .
E si è un vero PARADISO .

Lo Scarabeo 200 GT era cosi caricato:

Nel bauletto posteriore da 52l di serie abbiamo caricato i teli da mare  i sacchi a pelo utili sul traghetto e il borsello della macchina fotografica ; nelle valigie laterali fisse di serie ognuna delle quali da 21 l, abbiamo caricato i nostri indumenti più qualche oggetto personale. Poi uno zaino appeso al gancio nel retroscudo con le ultime cose utili e infine un borsone pieno di pinne e maschere agganciato tramite il ragno al bauletto posteriore. Inoltre, quasi dimenticavo, ho riposto tra la sella e il bauletto posteriore un ombrellone da mare formato moto , agganciato tramite il ragno( utilissimo). Cosi caricato lo scooter era abbastanza pesante dunque ho provveduto ad irrigidire al massimo la molla dell’ammortizzatore posteriore.


Mappa con le migliori spiagge dell'isola:







by motoniko77


Informazioni utili:

Se hai trovato utile il presente articolo, regalami un "mi piace" o un "+1" . Cosi facendo resterai   aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli. A tal proposito puoi anche registrarti ai miei feedrss o alla newsletter.