revisione frizione


============
Difficoltà: **
Attrezzi specifici: S
============

How to disassemble the clutch for the scooter Aprilia Scarabeo 125/150/200 and Leonardo 125/150. Attention, using Google Chrome, the page will be translated automatically.

Lo scopo della presente guida è quello di fornire le istruzioni base per smontare la frizione, sia per una radicale pulizia e manutenzione, che per la sostituzione della molla di contrasto e/o altri organi usurati. La guida è valida  per i modelli Aprilia Scarabeo 125/150/200 e Aprilia Leonardo 125/150 con motore Rotax.

Ok, cominciamo con il gruppo frizione sul banco. Se non sapete come fare rileggetevi  la guida:  il variatore – sostituzione cinghia e rulli

Per procedere allo smontaggio di questo importante organo abbiamo bisogno sostanzialmente di 3 cose:

1°) di questo attrezzo made in motoniko77:

2°) di una bussola da 38:

3°) di un barattolo di grasso per giunti omocinetici al bisolfuro di molibdeno (MoSo2):

Dunque se abbiamo tutto direi di partire. Smontato il gruppo frizione capovolgendolo noteremo che nella struttura ci sono 4 fori:

sfruttando questa possibilità offerta dai tecnici Rotax, è possibile svilupparci un attrezzo che ci consentirà da soli, di far tutta l'operazione. Ora vi mostro in sequenza come:

     
 

Facile vero? Ora possiamo analizzare la molla: 

Come vedete misura 159mm. A tal proposito Rotax,  indica come limite di usura max una lunghezza di 170mm, anche i se io penso che questo sia un valore errato in quanto la nuova molla misura appena 162mm. Perciò direi, che per valutare la bontà della molla appena smontata, possiamo limitarci ad una valutazione puramente visiva. Valutate quindi che la molla non sia particolarmente snervata e deformata. Eccovi le due molle a confronto:

notate come la vecchia molla sia storta, deformata e più corta (ha sulle spalle più di 50.000 km)

Adesso torniamo sulla puleggia secondaria ed effettuando un movimento rotatorio, sfiliamo dalla puleggia mobile, lo scodellino porta molla:

  

poi togliamo i 4 funghetti che fungono da guida per il correttore di coppia, e separiamo le due semi pulegge. 

 
 
 
Puliamo per bene il tutto facendo attenzione a non usare solventi (ci sono O-Ring in gomma). Adesso che tutti i singoli componenti sono separati e puliti, possiamo procedere all'analisi degli stessi. Dobbiamo in pratica determinare se tutti i particolari siano ancora in tolleranza. Nello specifico misurare:

- Diametro campana frizione. Ammesso max 134.6 mm. Rilevato 133.5 mm. In tolleranza:


Diametro esterno puleggia secondaria fissa. Ammesso min. 33.90 mm. Rilevato 34 e 2/20 (due ventesimi) mm. In tolleranza:


Rilievo stato usura faccia di scorrimento pulegge sia fissa che mobile. Controllare solo che non ci sia tanta luce:


Diametro interno puleggia secondaria mobile. Ammesso max 34.05 mm. Rilevato 33 16/20 mm. In tolleranza.


Pattini frizione. Ammesso max H= 4 mm; h= 3.1 mm. Rilevato H= 4 1/20 mm; h= 2 17/20 mm. La parte più piccola "h" su tutti e tre i pattini è risultata fuori tolleranza. Sostituire.

 

Un'altra cosa da controllare, sono le mollette della frizione. Con una pinza idonea, levate i 3 seager che bloccano il lamierino proteggi mollette:

 

e poi con decisione, separate il lamierino dal resto della frizione:

 

e a occhio verificate lo stato delle mollette e delle ganasce. Se è tutto ok richiudete al volo.
Terminata la fase d'analisi, possiamo ricomporre il gruppo frizione. Unico accorgimento sarà quello di ingrassare sia l'interno della semi puleggia mobile, che i 4 funghetti:

 

In ordine inverso ri-assemblare il tutto:

con particolare attenzione a far combaciare questi dettagli:

 

Adesso riposizioniamo i componenti sull'attrezzo made in motoniko77 e chiudiamolo. Attenzione che la molla non vi salti in faccia. Agite con cautela ed indossate dei guanti:

Occhio a far coincidere i due profili altrimenti la filettatura non vien su:

 Ora possiamo serrare il dado. Coppia di serraggio 50 Nm e prima ricordatevi di applicare qualche goccia di frenafiletti:

Rimontiamo il gruppo sullo scooter e via per un giro di prova:

PS: Breve cenno sulla molla. Personalmente sono un fans dei ricambi originali, ed in questo caso specialmente. Dovete sapere che la molla originale avendo quei fermi alle estremità (a differenza delle molle after market), oltre a comprimersi si torce anche, aumentando così il freno motore. Ma questa volta Aprilia ha superato se stessa: una molla di contrasto 42,40 €. Un furto !!!

Breve occhiata al listino BMW sezione C1 125/200  e subito si nota la differenza. Stessa molla di contrasto ma 23,44 €. Un mezzo furto, ma meglio no?

Concludo dicendo che l'operazione appena descritta anche se di bassa/media difficoltà nasconde delle insidie. Se vi cimentate ricordatevi di lasciare acceso il cervello.

Vi lascio con la panoramica del mio attrezzo:


by motoniko77


E per finire:

- Se questa guida ti è stata utile e ti ha fatto risparmiare dei soldini, offrimi una birra e sostieni il mio impegno e il mio lavoro con una piccola donazione .

- Per info , dubbi e commenti usare il forum dello Scarabeo Rotax.

- Per restare aggiornato regalami un "mi piace" o un "+1" , oppure registrarti ai miei feedrss o alla newsletter.


Cerca il kit frizione/campana su ebay

Cerca la molla di contrasto su ebay