Sardegna: le spiagge di Alghero e della Nurra


L’Alguer, come la chiamano gli algheresi è un "paìs Catàlà de Sardenya", ovvero in questa città, per via della passata dominazione aragonese, si parla tuttora una variante del catalano. Molteplici sono i rimandi a questa dominazione, dalle pietanze ai colori agli usi e costumi.
La posizione strategica e la presenza di un vivissimo centro storico fanno di Alghero la base di partenza per visitare le spiagge della rada di Alghero, del parco naturale di Porto Conte, dell'area marina protetta Capo Caccia/Isola Piana e della Nurra. La Nurra è una sub-regione  del nord-ovest della Sardegna, situata nel quadrilatero compreso fra Alghero, Sassari, Porto Torres e Stintino, tra il golfo dell'Asinara a nord-est, il mar di Sardegna ad ovest, dal Riu Mannu a est e dai rilievi del Logudoro a sud-est. 


Vediamo alcune spiagge in dettaglio:


Spiaggia Maria Pia: è la spiaggia più famosa ma anche la più frequentata dai giovani di Alghero. Situata a pochi minuti dal centro  si raggiunge costeggiando il lido e poi proseguendo in direzione nord verso Fertilia:

 

Ombra: Si; Bar: Si; Cammino a piedi: No; Parcheggio: a pagamento; Sterrato: No.


Le Bombarde: spiaggia dalla sabbia bianco dorata e con sassolini; acqua marina verde-azzurra; affollatissima in alta stagione. Da Alghero procedere verso nord, direzione Fertilia per circa 2 km lungo la S.S. 127 bis.  Porre attenzione ai cartelli indicatori (parzialmente coperti dalla vegetazione) e svoltare a sinistra. Procedere per circa 1 km fino alla diramazione. A questo punto entrare nel posteggio dietro la spiaggia:

 

Ombra: No; Bar: Si; Cammino a piedi: No; Parcheggio: libero(solo per le moto); Sterrato: No.


Lazzaretto è un tratto di costa di circa 2 Km, posto poco più a nord della spiaggia delle Bombarde, dove sono presenti dieci piccole calette ed una spiaggia principale.  Da Alghero procedere verso nord, direzione Fertilia per circa 5 km lungo la S.S. 127 bis.  Porre attenzione ai cartelli indicatori (parzialmente coperti dalla vegetazione) e svoltare a sinistra. Procedere per circa 2 km fino alla diramazione. A questo punto entrare nel posteggio dietro la spiaggia:


Ombra: No; Bar: Si; Cammino a piedi: No; Parcheggio: libero(solo per le moto); Sterrato: No.


Cala Torre del Porticciolo: è una suggestiva baia bagnata da un mare dalle diverse sfumature di azzurro, da cui spicca la torre spagnola del '600. Da Alghero si prende la solita S.S.127 bis in direzione Fertilia, poi Porto Conte. Arrivati al bivio per Capo Caccia si svolta a destra in direzione di Santa Maria La Palma e proseguiamo ancora per circa 1,5 km. Sulla sinistra vi è una stradina asfaltata che dopo 1 km circa conduce ad un parcheggio. A questo punto si scende alla spiaggia, attraverso due sentieri sterrati. E' consigliabile l'uso di scarpe comode:



Ombra: No; Bar: Si; Cammino a piedi: Si; Parcheggio: libero; Sterrato: No.


Porto Palmas si trova nella costa nurrese dell'Argentiera, si tratta di una bellissima spiaggia dall'aspetto rude, crudo e selvaggio. La sabbia ha un colore ambrato e si affaccia su un mare stupendo, dal fondale basso e prevalentemente sabbioso, con una policromia tra il verde smeraldo, l'azzurro ed il turchese.  Da Alghero si prende la  S.S.127 bis in direzione Fertilia, poi Porto Conte. Arrivati al bivio per Capo Caccia si svolta a destra in direzione di Santa Maria La Palma poi Palmadula. A questo punto svoltare sulla sinistra per L'Argentiera. Dopo qualche km di curve, la spiaggia di porto Palmas si materializzerà davanti a voi sulla destra. Entrare nel sentiero che conduce ad un parcheggio improvvisato e parcheggiare:


Ombra: Si; Bar: Si; Cammino a piedi: No; Parcheggio: libero; Sterrato: No.


Porto Ferro: è una grande mezzaluna di sabbia fine e rossastra, molto lunga, dominata da tre torri spagnole di avvistamento del Seicento. Molto frequentata dalla gente del posto, perciò è consigliabile percorrere tutto il km di sabbia per raggiungere le ultime calette meno affollate. Esposta a forti venti di maestrale è una delle mete preferite dei surfisti. Da Alghero si prende la  S.S.127 bis in direzione Fertilia, poi Porto Conte. Arrivati al bivio per Capo Caccia si svolta a destra in direzione di Santa Maria La Palma. Superata quest'ultima, seguire per Palmadula, dopo un paio di km un cartello sulla sinistra indica l'entrata per Porto Ferro. Si prosegue dritti per 2 km fino all'entrata sulla destra in via Monte Aratu. A qualche centinaio di metri la strada termina naturalmente in un grande spiazzo sterrato dove è possibile parcheggiare.

 

Ombra: No; Bar: dipende dove ci si ferma; Cammino a piedi: dipende dove ci si ferma; Parcheggio: libero; Sterrato: Si/500m.


Cala Lampianu: forse l'angolo più selvaggio di tutta la zona. Trattasi di una piccola caletta, purtroppo esposta ai venti di ponente e di maestrale che fanno arenare molta poseidonia sulla spiaggia. La caletta è un angolo di paradiso e di pace incastonata tra le robuste rocce brune che si specchiano nel mare.
Da Alghero si prende la  S.S.127 bis in direzione Fertilia, poi Porto Conte. Arrivati al bivio per Capo Caccia si svolta a destra in direzione di Santa Maria La Palma. Poi giunti a Palmadula si prende la direzione per Pozzo San Nicola. Si arriva e si supera la frazione di Biancareddu e dopo 1 km imbocca la strada asfaltata a sinistra (attenzione al cartello che è quasi anonimo). Si percorrono 600 mt poi si prende la strada sterrata che termina su un piazzale. Parcheggiare e proseguire a piedi.

 

Ombra: Si; Bar: No; Cammino a piedi: Si; Parcheggio: libero; Sterrato: Si/qualche km.


La Pelosa: è situata di fronte all'isola Piana e all'Asinara, nei pressi di Stintino e ai piedi di Capo Falcone. Qui nascono le spiagge di finissima sabbia bianca e dalle acque limpidissime con sfumature cromatiche che vanno dal turchese all'azzurro. Da Alghero prendere la S.P. 42 in direzione Porto Torres. Poi alla rotonda seguire le indicazioni per Stintino e prendere la S.P.57. A questo punto, dopo qualche km alla successiva rotonda, seguire sempre per Stintino e prendere la S.P.34. Ora troverete in sequenza le famose spiagge di Ezzi Mannu e delle Saline, procedere dritto e seguire le indicazioni per La Pelosa. Parcheggiare lungo la strada e scendere al mare:

 



Ombra: No; Bar: sulla strada; Cammino a piedi: No; Parcheggio: a pagamento; Sterrato: No.



In conclusione, consiglio la Sardegna, in particolar modo Alghero, a chi cerca una vacanza all’insegna del riposo, del mare, dell’abbronzatura e del relax. Il giusto mix, sempre in equilibrio  tra mare, natura stupenda e passeggio serale. 

Video:


Dove dormire: B&B La Meta - Viale I° Maggio,10 - Alghero SS - Sito internet .

Dove mangiare: Trattoria da Mirko - Via Gioberti,54/56 - Alghero SS; Pizzeria Ristorante LIDO - Via Lido,16 - Alghero SS.





by motoniko77


Informazioni utili:

Se hai trovato utile il presente articolo, regalami un "mi piace" o un "+1" . Cosi facendo resterai   aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli. A tal proposito puoi anche registrarti ai miei feedrss o alla newsletter.