Sardegna: le spiagge di San Teodoro


Le numerose spiagge di San Teodoro, tutte raggiungibili in pochi minuti dal centro cittadino, sono tra le più belle della Sardegna, famose in tutto il mondo per la sabbia bianchissima e l'incomparabile trasparenza de mare. Le spiagge più vicine al centro del paese, a poco più di 1 km, sono La Cinta (ingresso lato sud), percorrendo Via del Tirreno, e Cala d'Ambra, raggiungibile attraverso il viale alberato di Via Cala d'Ambra. 

Le restanti spiagge, tutte a distanze comprese tra gli 8 e i 15 km dal centro cittadino, si raggiungono seguendo la strada statale S.S. 125 (Orientale Sarda) in direzione Olbia, lungo la quale, sulla destra si trovano i tre svincoli principali. Il primo, in localià Lu Fraili, permette di raggiungere le Spiagge di Punta d'Aldia, La Cinta-ingresso lato nord (9,8 km) e di Lu Impostu con entrata lato sud (8,7 km). Il secondo svincolo, in località Lutturai, conduce verso la località di Coda Cavallo. In seguito dopo aver preso il suddetto svincolo, lungo la strada si trovano gli accessi per Cala Brandinchi,  Lu Impostu accesso lato nord (9,8 km), Salina Bamba (11,5 km) e Baia Salinedda (12,2 km) con ingresso dal lato destro della strada, mentre Cala Suaraccia (11,7 km) e Capo Coda Cavallo (12,5 km) con accessi dal lato sinistro. Il terzo e ultimo svincolo, in località Montipitrosu, conduce invece a Cala Girgolu (13 km), Punta Molara (15,7 km) e Cala Ginepro (13,8 km). Comunque, dando un rapido sguardo alla cartina sottostante, tutto sarà più chiaro.



Il territorio di San Teodoro è parte integrante dell'Area Marina Protetta di Tavolara-Punta Coda Cavallo. Altre bellezze naturalistiche di San Teodoro sono la laguna ed il monte Nieddu. La laguna è un sito di interesse comunitario per suo alto valore naturalistico. Percorrendo la S.S. 125 in località La Pischera  è possibile fare del birdwatching con guida e pagando il biglietto di usufruire del servizio battello che conduce in una manciata di minuti al di là dello stagno, esattamente a metà dello spiaggione di La Cinta. Quest'ultima è la soluzione migliore per visitare la spiaggia di La Cinta in quanto in alta stagione, la parte Sud è affollatissima. 

Vediamo le spiagge in dettaglio:

Cala Girgolu (Ghjlgolu): Sorge su un arco di terra protetto da promontori in un tratto di costa dove abbondano le cale e le rocce di granito. E' raggiungibile dalla fazione di Montepitrosu. Arrivati al parcheggio, lasciare il mezzo e proseguire a piedi per 2-3 minuti sino all'inizio delle villette. Oltrepassare il cordone che delimita il vialetto privato e sulla destra dal 3° sentiero in poi scegliersi la caletta e scendere al mare. E' molto probabile che sarete soli:


Ombra: Si; Bar: No; Cammino a piedi: Si; Parcheggio: a pagamento; Sterrato: 1 km.


Punta Molara: Immersa in un pittoresco paesaggio dove predominano rocce tafonate e macchia mediterranea, le piccole calette sono raggiungibili seguendo le indicazioni dalla frazione di Montepitrosu: 



Ombra: No; Bar: No; Cammino a piedi: Si-15 min; Parcheggio: libero


Capo Coda Cavallo: Riparata dai venti da mare, la spiaggia offre lo splendido scenario delle isole di fronte, acque limpide e sabbia fine, circondata dalla verde macchia mediterranea:



Ombra: No; Bar: Si; Cammino a piedi: No; Parcheggio: a pagamento; Sterrato: 2 km.


Lu impostu: Spiaggia di sabbia bianca e fondale basso e regolare che termina con una pineta (dove è possibile prendersi una pausa dal sole). Raggiungibile dal bivio di Punt'Aldia o seguendo le indicazioni per Cala Brandinchi. E' consigliabile nelle giornate di scirocco (parte sud) o tramontana (parte nord):


Ombra: Si; Bar: Si; Cammino a piedi: No; Parcheggio: a pagamento; Sterrato: 1 km.


La Cinta: E' la spiaggia più nota e frequentata di San Teodoro, dalla sabbia bianca e fine, è lunga 3,5 km km ed è ideale per la balneazione. Possibili sport acquatici: surf, vela e kite-surf:



Ombra: No; Bar: Si; Cammino a piedi: No; Parcheggio: a pagamento;


Cala Suaraccia: Inserita tra due promontori rocciosi, la spiaggia dal colore bianco-rosa ha alle sue spalle una fitta vegetazione (recintata) di ginepri e pini, è raggiungibile dal bivio di Capo Coda Cavallo ed è riparata dai venti da mare:


Ombra: No; Bar: Si; Cammino a piedi: No; Parcheggio: a pagamento;


Cala Brandinchi: E' sicuramente una delle spiagge più belle di San Teodoro, dal fondale bassissimo e consigliata nelle giornate di vento da terra. E' la prima spiaggia sulla destra dal bivio di Capo Coda Cavallo:


 


Ombra: Si; Bar: Si;  Parcheggio: a pagamento; Sterrato: 1 km.

Allontanandosi pochi chilometri dal territorio di San Teodoro, nei pressi del comune di Porto San Paolo in località Murti Maria, prendendo la direzione per Porto Istana, porre attenzione sul lato sinistro della strada al cartello "Hotel li Cuncheddi". Prendere lo svincolo e fermarsi al primo accesso presso la spiaggia di Marina Maria:


Ombra: No; Bar: No;  Parcheggio: libero; Sterrato: pochi metri ma tutta sabbia.

Oppure proseguire ancora qualche chilometro per fare il bagno nella spiaggia di Li Cuncheddi

Se non siete stanchi, dato la vicinanza (70 km) di San Teodoro a Palau, è consigliabile fare visita all'arcipelago della Maddalena. L'arcipelago  è un gruppo di isole a nord-est della Sardegna, al largo della costa Smeralda:


Tra le più importanti, La Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Budelli, Santa Maria, Razzoli, Spargi, oltre ad altre più piccole.  Dunque percorrere la S.S. 125 fino a Palau,  poi sul porto acquistare il biglietto A/R per La Maddalena. In loco, vedrete, ci saranno tante compagnie a offrire il servizio di spola. Scegliete la Saremar che oltre a gestire il pubblico servizio di linea tra la Sardegna e le isole minor,i è anche la compagnia più economica. 

Orari SAREMAR --> CLICCA QUI

Giunti sulla Maddalena, il consiglio è quello di dirigersi verso l'ufficio del turismo, facilmente identificabile dalla banchina. Li sarà possibile chiedere la cartina dell'arcipelago e farsi consigliare la spiaggia più idonea in base alla condizione dei venti. E' molto interessante effettuare tutto il giro panoramico dell'isola e fermarsi poi nei pressi della caletta prescelta. Ad esempio, Cala dei Francesi:



Ombra: No; Bar: No; Sterrato: 1 km; Cammino a piedi: 5 minuti; Parcheggio:libero;

Dall'Isola de La Maddalena è possibile, attraverso un ponte, andare sull'Isola di Caprera. Altrettanto bella ed altrettanto ricca di spiagge: c'è solo l'imbarazzo della scelta !

Cala Conchiglia:


Ombra: No; Bar: No; Cammino a piedi: No; Parcheggio: libero;



In conclusione consiglio la Sardegna e più precisamente San Teodoro a chi cerca una vacanza all’insegna del riposo, del mare, dell’abbronzatura e del relax. Il giusto mix, sempre in equilibrio  tra mare e natura stupenda e divertimenti notturni. 

Video:





by motoniko77


Informazioni utili:

Se hai trovato utile il presente articolo, regalami un "mi piace" o un "+1" . Cosi facendo resterai   aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli. A tal proposito puoi anche registrarti ai miei feedrss o alla newsletter.