viaggiare in traghetto con moto scooter al seguito


Introduzione


Penso che, chiunque possegga uno scooter/moto abbia pensato, almeno una volta, di trascorrerci sopra una vacanza. Che sia un weekend lungo o la classica settimana non fa differenza: è un’occasione per vivere il proprio due ruote con più intensità. Sfido chiunque a contraddirmi: quando per la prima volta ci si immagina la vacanza sul proprio due ruote, quasi sempre la mente vola a noi che scorrazziamo su e giù in tutta libertà su un'isola del mediterraneo. Vista la centralità dell'Italia rispetto al Mar Mediterraneo, il ventaglio di scelta è ampio: Grecia, Croazia, Corsica, Sardegna, Isola dell'Elba, giusto per citarne qualcuna. Isole certamente diverse ma con una cosa in comune: per arrivarci si è costretti ad imbarcare sul traghetto il proprio mezzo.


Operazioni di imbarco


Dunque vediamo di fare luce su alcuni quesiti abbastanza comuni che in tanti  mi hanno posto, riguardanti l'imbarco del mezzo.

- Quanto tempo prima devo presentarmi all'imbarco?

Se si viaggia con un veicolo bisogna presentarsi all’imbarco almeno 90 minuti prima della partenza.

- Chi lega lo scooter/moto sul traghetto?

Quando si carica la moto su una nave, infatti, è opportuno legarla adeguatamente, in modo che le vibrazioni  e le condizioni del mare non la facciano cadere. Solitamente la moto viene legata dagli addetti della nave. Il consiglio è quello di restate a guardare tale operazione, meglio ancora, se si provvede da sè. Portare degli stracci da inserire tra le corde e la struttura della moto. Le corde a disposizione nella nave, infatti, sono maledette! Trattasi di funi in nylon ruvido, nodoso e capace di graffiare serbatoi e plastiche e di squarciare selle. 

 


- È prevista una forma di assistenza se dovessi avere un guasto o una rottura al veicolo? 

Alcune compagnie sono coperte da una polizza viaggio che prevede oltre al rimborso dell'eventuale danno, anche l'assistenza al veicolo in caso di guasto in fase d'imbarco e sbarco. Verificate se la compagnia scelta offra tale servizio.

Inoltre, durante l'ingresso nella stiva della nave, fate molta attenzione alla guida. Sui ponti dei traghetti a causa della salsedine mista a olio, gasolio e lerciume vario il fondo è molto scivoloso. 



Soggiorno a bordo


Bisogna tener presente che un traghetto svolge sostanzialmente due funzioni:la prima è quella di portarvi a destinazione, la seconda è quella di ospitarvi per tutto il tempo che occorrerà al viaggio. Prenotare un biglietto su di un traghetto, vuol dire innanzitutto scegliere il tipo di sistemazione:

- passaggio ponte
- poltrona
- cabina

Passaggio ponte: 

Certamente è il modo più economico ma anche il più scomodo per viaggiare. Acquistando un biglietto “passaggio ponte” non avrete diritto a nulla. Non vi assegneranno nessuna sistemazione, non una poltrona, né una cabina. Di fatto come recita la frase "passaggio ponte" avrete diritto solo a soggiornare sul ponte. Poi di fatto non è cosi. In base alla compagnia e all'orario di viaggio, la maggior parte delle compagnie consentono di soggiornare nei locali comuni quali il bar e i corridoi che collegano i vari compartimenti e ponti della nave. Attenzione però, se la traversata è in notturna, è possibile che tali locali vengano chiusi. Quindi in tal caso, munirsi di materassini gonfiabili e coperte e improvvisate dei giacigli di fortuna lungo gli spazi disponibili.



Poltrona:

Se il passaggio ponte non fa per voi, ma il costo della cabina vi è proibitivo, allora prendete in considerazione la prenotazione di un posto poltrona.  Appena a bordo, sarete indirizzati dal personale verso una sala apposita dove troverete la poltrona a voi assegnata. Sarà la vostra dimora per tutta la traversata. 

Cabina:

Le cabine sono sicuramente la sistemazione più comoda, quella che dona più confort e annulla tutti i disagi causati dall'andar per mare. Potrete scegliere in fase di prenotazione cabine di prima o seconda classe, singola o doppia proprio come accade in hotel. 


Dopo questa breve panoramica non ci sono scuse. Bisogna partire!





by motoniko77

Se hai trovato utile il presente articolo, dimmelo nel forum e regalami un "mi piace":  Google Sites