Giro del sestriere, Val Chisone e Val di Susa

Qualche cenno



Per i rider piemontesi ma ancor di più per quelli torinesi, il giro in questione è un classico da non perdere. La strada iniziata da Napoleone nel 1814, collega l'alta Val di Susa con la Val Chisone attraverso il Colle del Sestriere. La storia dell'omonima cittadina è recente. Infatti si deve a Giovanni Agnelli la nascita della famosa stazione sciistica.

Road-book



Il giro comincia da Pinerolo e dopo aver imboccato la SR23 si risale tutta la Val chisone. Seguendo il corso del torrente Chisone e dopo aver superato i comuni di Villar Perosa, Usseax, Fenestelle e Pragelato, solo per citarne i più noti si può cominciare a godere degli splendidi scenari delle Alpi del Piemonte. Tra rocce, boschi, torrenti e prati, si giunge a quota 2035 m slm sul Colle del Sestriere. Essendo una famosa località turistica, in cima troverete bar, ristoranti e perfino una pompa di benzina. Approfittando di un'offerta turistica cosi ampia è possibile fermarsi in loco per una pausa caffè o addirittura per uno spuntino. Dopo il meritato ristoro si risale in sella per la discesa. Adesso tocca alla Val di Susa: Cesana Torinese, Oulx, Susa e siamo alle porte del capoluogo piemontese. Cosi termina il giro e dopo circa 150 km, tra salite, discese, curve e controcurve si può tornare a casa soddisfatti per aver visto le grandi montagne di Torino.
  • lunghezza del giro: circa 150 km;
  • periodo consigliato: estate.

Itinerario:





Dove mangiare:



A Sestriere, lungo la strada principale vi sono svariati ristoranti e paninoteche.

Qualche foto:

Sestriere Sestriere Sestriere Sestriere


by motoniko77

E per finire

- Se questa guida ti è stata utile e ti ha fatto risparmiare dei soldini, offrimi una birra e sostieni il mio impegno e il mio lavoro con una piccola donazione Paypal.

- Per info , dubbi e commenti usare il forum dello Scarabeo Rotax.

- Per restare aggiornato regalami un "mi piace" o un "+1" , oppure registrarti alla newsletter.

Tutti gli argomenti